ANTIQUA VOX

 

Antiqua Vox

Antiqua Vox promuove la musica barocca e l’organo a canne tra gli appassionati e le nuove generazioni, per far rivivere oggi i suoni di ieri


Organo e musica barocca, dietro questo strumento e questi suoni c’è un intero mondo, affascinante e poco noto, che Antiqua Vox vuol far conoscere al grande pubblico e alle nuove generazioni.

 

Se c’è una terra ricca di organi storici e strumenti antichi quella è la Marca Trevigiana, non poteva che nascere qui Antiqua Vox: una fondazione privata e senza scopo di lucro creata da Claudio De Nardo, imprenditore appassionato e sensibile alla cultura e alla centralità della persona  con particolare attenzione ai giovani musicisti.

 

Antiqua Vox promuove con entusiasmo la conoscenza e la valorizzazione della musica antica e barocca e specialmente dell’organo a canne, strumen­to ricco e affascinante, ancora poco conosciuto e apprezzato.

 

Alle numerose e ricche attività svolte ed offerte alla cittadinanza dalla fondazione collaborano con impegno ed entusiasmo appassionati e musicisti esperti di fama internazionale.

 

Tra le finalità di Antiqua Vox: organizzare concerti in chiese, teatri e ville venete, attività didattica, restauro di strumenti antichi. Tanti impegni, come tanti sono gli eventi che Antiqua Vox presenta durante l’anno.

 

Aperitivi in Musica e Baroque Experience sono due appuntamenti di musica strumentale, mentre Pagine d’Organo, Organi Estate e Parliamo d’Organi sono dedicati all’organo.

 

La divulgazione va però sempre di pari passo con la formazione giovanile. Baroquip, Laboratorio Giovanile Barocco, permette agli studenti del Conservatorio di avvicinarsi alla musica barocca attraverso un percorso di crescita musicale e personale, le Masterclass offrono la possibilità di approfondire temi specifici con docenti competenti, Restituire Bellezza è la rassegna di concerti ad altissimo livello artistico che si svolge nella splendida chiesa di Santa Caterina a Treviso e che vede protagonista il prezioso clavicembalo antico di Mattia De Gand. I Concerti Spirituali offrono al pubblico l’occasione di ascoltare pagine di musica sacra e nello stesso tempo di vivere un momento di raccoglimento e sosta spirituale. Infine il Progetto scuola vuole avvicinare i giovanissimi ai segreti dell’organo e della sua musica. Perché certi suoni, e certe emozioni, non hanno età.