APPUNTAMENTO

domenica 14 agosto 2022

ore 17

Pieve di Val di Zoldo

Chiesa di San Floriano

Ingresso libero

L’uso della mascherina è obbligatorio

Nicola Dolci

Musiche di Arcangelo Corelli, Bernardo Storace, Anonimo, Girolamo Frescobaldi, Franz Danksagmüeller, Georg Muffat

Arcangelo Corelli Concerto 6 n.9, trascrizione di Th. Billington (1754-1832)
(1653-1713) Preludio
Allemanda
Corrente
Gavotta
Adagio
Minuetto
Bernardo Storace da Selva di varie compositioni per cimbalo ed organo
(1637-1707) Passagagli sopra A la mi re
Anonimo Dal Manoscritto di Susanne Van Soldt:
(XVI secolo) Brande champanje
Almande de symmerman
Almande de La nonette
Galliarde quÿ passe
Brabanschen ronden dans ofte Brand
Girolamo Frescobaldi da Primo libro dei Capricci (1624)
(1583-1643) Capriccio sopra l’aria di Ruggiero
Anonimo da Robertsbridge Codex (1360 c.a.)
(sec. IV) Estampie
Franz Danksagmüeller Estampie (2007)
(1969 – …)
Georg Muffat Nova Cyclopeias Harmonica
(1653-1704)

 

 

Nicola Dolci  inizia gli studi musicali in giovane età presso il Civico Istituto musicale “L.Folcioni” di Crema sotto la guida di Francesco Zuvadelli. Studia quindi con Pietro Pasquini e Massimiliano Raschietti presso i Conservatori di Brescia e Verona, conseguendo i Diplomi Accademici di I e II livello in organo con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Segue corsi di perfezionamento in Italia e all’estero con R. Marini, L. Mallié, O. Latry, D. Roth, J.B. Monnot, T. Koopman, E. Fadini, E. Bellotti, A. Marcon e approfondisce lo studio dell’improvvisazione organistica sotto la guida di F.Caporali. Si perfeziona inoltre nella direzione di ensemble corali e strumentali e nella direzione d’orchestra grazie ad Alessandro Quarta e Angelo Bolciaghi. Partecipante e finalista in concorsi nazionali ed internazionali, è premiato nella V edizione del concorso nazionale “R.Benedet” di Bibione come vincitore della categoria “studenti non diplomati”, e come 1° classificato nella XV edizione del ministeriale “Premio nazionale delle Arti”.  La sua attività spazia dai concerti solistici per rassegne ed enti nazionali alle collaborazioni con ensemble e formazioni corali in veste di accompagnatore, concertatore e direttore; dal 2018 è direttore dell’orchestra “Cremaggiore” di Crema e collabora in qualità di organista con il coro “C. Monteverdi”, con il quale lavora al progetto di incisione discografica dell’opera Sacra di Francesco Cavalli. Attualmente è docente di organo presso la Scuola Diocesana di musica “Santa Cecilia” di Brescia e organista della Basilica di Santa Maria della Croce.