APPUNTAMENTO

venerdì 13 agosto 2021

ore 19

Goima di Val di Zoldo

frazione di Chiesa

Ingresso libero

I concerti sono realizzati applicando le regole di prevenzione anti Covid-19

L’uso della mascherina è obbligatorio

Giulia Ricci, clavicembalo, organo, fortepiano

Musiche di J.S. Bach, W.A. Mozart, L. Cherubini, L. van Beethoven

Johann Sebastian Bach Sonata in Re minore BWV 964
(1685-1750) Adagio
Fuga. Allegro
Andante
Allegro
Wolfgang Amadeus Mozart Andante in Fa maggiore KV 616
(1756-1791)
Luigi Cherubini Fantasia in Do maggiore
(1760-1842)
Ludwig van Beethoven Sonata in La bemolle maggiore op.110
(1770-1827) Moderato cantabile, molto espressivo
Allegro molto
Adagio, ma non troppo
Fuga. Allegro, ma non troppo

 

Giulia Ricci, nata a Forlì nel 1994,  è clavicembalista, organista e fortepianista. Formatasi come pianista nella sua città, nel 2016 consegue con lode la laurea di I livello in pianoforte presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro sotto la guida di Giovanni Valentini. Si distingue in concorsi nazionali ed internazionali e si perfeziona alla Scuola di Musica di Fiesole con Andrea Lucchesini. Inizia lo studio dell’organo con Stefano Pellini e Matteo Imbruno, perfezionandosi con Ton Koopman. Attenta alla valorizzazione degli strumenti storici locali, dal 2018 collabora con il Soroptimist International Club di Forlì per il progetto “Organi Callido a Forlì”. Nel 2016 intraprende lo studio del clavicembalo con Maria Luisa Baldassari. L’anno successivo vince il secondo premio ex aequo ed il premio per l’esecuzione del miglior brano concertato d’obbligo al Concorso Europeo “G. Giambi” di Pesaro. Allieva di Alfonso Fedi, consegue nel 2019 la laurea di II livello in clavicembalo con lode presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze. Si perfeziona seguendo masterclasses di Christophe Rousset e Skip Sempé. Dal 2019 prosegue la sua formazione alla Schola Cantorum Basiliensis, dove studia clavicembalo con Andrea Marcon, organo con Tobias Lindner e fortepiano con Edoardo Torbianelli. Nel vince 2019 il secondo premio ex aequo al Concorso Internazionale di Clavicembalo “Paola Bernardi” di Bologna. Nel 2021 ottiene il diploma di Clavicembalo ed Organo con il massimo dei voti. Inizierà da settembre un nuovo master specialistico in clavicembalo, organo e fortepiano sotto la guida di Andrea Marcon ed Edoardo Torbianelli.